Home
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Cerca:

Marca "In cornice fig. : una stella cometa. Intorno alla coda nastro con il motto: Inter omnes.": 2 schede

Secchi, Nicolo <m. 1554>

L' interesse comedia del signor Nicolo Secchi
In Venetia: appresso Francesco Ziletti, 1581. Nuouamente posta in luce.
[8], 52 c. ; 8o. Segn.: [ast]8B-G8H4.
Impronta: i-me o-a- neon peno (3) 1581 (R)
Marca: In cornice fig. : una stella cometa. Intorno alla coda nastro con il motto: Inter omnes.
A cura di Evangelista Ortense, il cui nome appare nella pref. Marca (Z367) sul front. Cors.; rom. Iniziali e fregi xil. I ed.

Ortense, Evangelista<sec. 16./17.>; Ziletti, Francesco

Coll.: 2425 - E.II 57
Nicolò Secchi, nato a Montichiari (Brescia)morì a Roma nel 1560. Capitano di giustizia a Milano, scoprì la congiura ordita da Lodovico Biraghi contro il dominio di Carlo V. Fu inviato dall'Imperatore Ferdinando come ambasciatore in Turchia da Solimano II. Fu autore di versi latini e scrisse quattro commedie: Il Beffo, La Cameriera, L'interesse, Gl'Inganni. La lettera dedicatoria di Evangelista Ortense "All'Illustre Et Virtuosissima Signora, La Signora Vittoria Piissima" é datata: Venezia 20-apr.-1581.

Pasqualigo, Luigi<fl. 1587-1607>

Gl' Intricati pastorale del clariss. sig. Aluise Pasqualigo
In Venetia: appresso Francesco Ziletti, 1581. Non piu posta in luce;
71, [1] c. ; 8o. Segn.: A-I8. Bianca l'ultima c.
Impronta: zoo: e.ua o.ne PeCh (3) 1581 (R)
Marca: In cornice fig. : una stella cometa. Intorno alla coda nastro con il motto: Inter omnes.
A cura di Evangelista Ortense, il cui nome figura nella pref. Marca (Z367) sul front. Cors.; rom. Iniziali e fregio xil. I ed.

Ortense, Evangelista<sec. 16./17.>; Ziletti, Francesco

Coll.: 1996 - E.VIII 63. Riportata su CD 36
Luigi Pasqualigo (morto prima del 1581), fu scrittore veneziano, autore di una farsa pastorale: "Gli intricati" del 1581, di una commedia: "Il Fedele" tradotta in più lingue e di Lettere amorose, più volte ristampate, che non si sa se siano romanzo o storia vera di un amore dell'autore. La lettera dedicatoria di Evangelista Ortense al "Signor Conte Pietro Porto Principe dell'Accademia de gli Olimpici in Vicenza" é datata: Venezia 18 mar. 1581, in cui si apprende che l'opera fu scritta dal defunto autore quando era "di reggimento a Zara" ed ivi rappresentata.
 
Progetto grafico MediaCompass.com Biblioteca online software di Matteo Vaccari