Home
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Cerca:

Caccia, Giovanni Angelo: una scheda

Leoni, Giovanni Battista <sec. 16.>

Roselmina fauola tragisatiricomica di Lauro Settizonio da Castel Sambuco. Recitata in Vinetia dagli Academici Pazzi Amorosi. Di nuouo stampata, & corretta
In Nouara: appresso Gio. Angelo Caccia, 1597
134 p. ; 8o. Segn.: A-H8, I8.
Capilettera floreali, fregi xil. Cors.; rom. Vecchio timbro di appartenenza al frontesp., alla sguardia libera antiche annotazioni a inchiostro. Ristampa della I. ed. del 1595 di Giovanni Battista Ciotti a Venezia.

Caccia, Giovanni Angelo

Coll.: 1938 - E.VIII 5. Riportata su CD 95
Giovanni Battista Leoni (1542? - 1613?), di probabili origini padovane, fu attivo prevalentemente a Venezia nella seconda metà del sec. XVI come poligrafo e storico e fu uno dei fondatori, nel 1593, della "seconda" Accademia veneziana. Con lo pseuduonimo di Lauro Settinozio di Castel Sambucco firmò drammi e favole morali, tra cui la "Roselmina" (Ciotti, Venezia 1595) e "La falsa riputazione della fortuna" (ibid. 1597). È noto soprattutto per aver composto in difesa della politica veneziana le "Considerationi [...] sopra l'Istoria d'Italia di messer Francesco Guicciardini" (Giolito, Venezia 1583). La lettera dedicatoria del tipografo "Al Sig. Cesare Caccia Cavagliano" é datata Novara 25 giu. 1597.
 
Progetto grafico MediaCompass.com Biblioteca online software di Matteo Vaccari