Home
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Cerca:

Albergati Capacelli, Francesco <1728-1804>: 46 schede

11.

Albergati Capacelli, Francesco <1728-1804>

Il ciarlatore maldicente commedia di Francesco Albergati Capacelli
Milano: per Nicolo Bettoni, 1828
103, [1] ; 14 cm. Segn.: [1]-6/8, 7/4
Teatro portatile economico;

Bettoni, Nicolo

Coll.: 10633 - C.V 2
Francesco Albergati Capacelli (1728 – 1804) scrittore, politico e commediografo, bolognese dedicò il suo tempo e il suo patrimonio all'arte drammatica. Sia nella sua tenuta di campagna a Zola Predosa sia nella sua residenza bolognese fece erigere dei teatri nei quali inscenava con amici delle rappresentazioni teatrali per le quali scriveva anche i testi, questi divennero nel tempo conosciuti e apprezzati, fu uno dei principali corrispondenti di Carlo Goldoni con il quale intessé un fitto epistolario interessante per conoscere lo stato del teatro italiano della seconda metà del Settecento

12.

La Motte, Antoine : Houdart de <1672-1731>

Ines di Castro tragedia del signor Houdart de La Mothe tradotta dal marchese Francesco Albergati Capacelli
In Venezia, 1796
64 p. ; 8o. Segn.: a-d8
Impronta: rea. rei? o.o, FI[p (3) 1796 (R)

Albergati Capacelli, Francesco <1728-1804>

Coll.: 11121 - B.VI 6 / 11049 - B.VII 21

13.

Albergati Capacelli, Francesco <1728-1804>

L' amor finto e l'amor vero commedia d'un atto solo del Marchese Francesco Albergati Capaceli
Appresso Luigi Pavini
74, [2] p.; 8o. Segn.: A-D8, E6.
Edizione databile alla seconda meta del '700

Pavini, Luigi

Coll.: 2737 - C.II 13
Francesco Albergati Capacelli (1728 – 1804) scrittore, politico e commediografo, bolognese dedicò il suo tempo e il suo patrimonio all'arte drammatica. Sia nella sua tenuta di campagna a Zola Predosa sia nella sua residenza bolognese fece erigere dei teatri nei quali inscenava con amici delle rappresentazioni teatrali per le quali scriveva anche i testi, questi divennero nel tempo conosciuti e apprezzati, fu uno dei principali corrispondenti di Carlo Goldoni con il quale intessé un fitto epistolario interessante per conoscere lo stato del teatro italiano della seconda metà del Settecento

14.

Albergati Capacelli, Francesco <1728-1804>

La notte farsa di Francesco Albergati Capacelli
In Venezia, 1800
46, [2] p. Segn.: a-c8. Bianca l'ultima c
Impronta: nea- arl' a.a- esst (3) 1800 (R)

Coll.: 11101 - B.VI 3
Francesco Albergati Capacelli (1728 – 1804) scrittore, politico e commediografo, bolognese dedicò il suo tempo e il suo patrimonio all'arte drammatica. Sia nella sua tenuta di campagna a Zola Predosa sia nella sua residenza bolognese fece erigere dei teatri nei quali inscenava con amici delle rappresentazioni teatrali per le quali scriveva anche i testi, questi divennero nel tempo conosciuti e apprezzati, fu uno dei principali corrispondenti di Carlo Goldoni con il quale intessé un fitto epistolario interessante per conoscere lo stato del teatro italiano della seconda metà del Settecento

15.

Andrieux, Francois Guillame Jean Stanislas <1759-1833>

Il morto vivo commedia. Traduzione inedita del cittadino Francesco Albergati Capacelli
In Venezia, 1798
57, [3] p. ; 8o. Segn.: a-c8 d4 [chi]2. Bianca l'ultima c. La c. [chi]1 segnata erroneamente d3
Impronta: aiil uao, o,o- zifr (3) 1798 (R)
Il nome dell'A. Francois G.J.S. Andrieux appare nell'ed. francese del 1788 col tit.: Les etourdis ou le mort suppose.

Albergati Capacelli, Francesco <1728-1804>

Coll.: 11102 - B.VI 3 / 10926 - C.I 10

16.

Albergati Capacelli, Francesco <1728-1804>

Oh che bel caso!

Pubblicato in: La sonnambula: commedia in un atto: commedia in tre atti / di Eugenio Scribe. Di Francesco Albergati; riduzione libera dal francese di Girolamo Giacinto Beccari da Montagnana . Oh che bel caso!
Francesco Albergati Capacelli (1728 – 1804) scrittore, politico e commediografo italiano, marchese bolognese dedicò il suo tempo e il suo patrimonio all'arte drammatica. Sia nella sua tenuta di campagna a Zola Predosa sia nella sua residenza bolognese fece erigere dei teatri nei quali inscenava con amici delle rappresentazioni teatrali per le quali scriveva anche i testi, questi divennero nel tempo conosciuti e apprezzati, fu uno dei principali corrispondenti di Carlo Goldoni con il quale intessé un fitto epistolario interessante per conoscere lo stato del teatro italiano della seconda metà del Settecento

17.

Albergati Capacelli, Francesco <1728-1804>

Opere di Francesco Albergati Capacelli. Tomo primo-duodecimo!
In Venezia: nella stamperia di Carlo Palese a spese dell'autore, 1783-1785
12 v. ; 8o.

Arnaud, Francois Thomas Marie de Baculard : de <1718-1805>; Boutet de Monvel, Jacques Marie; Du Buisson, Paul Ulric; Dubois Fontanelle, Jean Gaspard <1737-1812>; La Motte, Antoine : Houdart de <1672-1731>; Le Mierre, Antoine Marin<1723-1793>; Palese, Carlo; Palissot de Montenoy, Charles; Patrini, Giuseppe <1712-1780>; Racine, Jean; Voltaire; Zacchiroli, Francesco <m. 1826>

Comprende:
Francesco Albergati Capacelli (1728–1804) scrittore, politico e commediografo, bolognese dedicò il suo tempo e il suo patrimonio all'arte drammatica. Sia nella sua tenuta di campagna a Zola Predosa sia nella sua residenza bolognese fece erigere dei teatri nei quali inscenava con amici delle rappresentazioni teatrali per le quali scriveva anche i testi che divennero nel tempo conosciuti e apprezzati. Fu uno dei principali corrispondenti di Carlo Goldoni con il quale intessé un fitto epistolario interessante per conoscere lo stato del teatro italiano della seconda metà del Settecento

18.

Albergati Capacelli, Francesco <1728-1804>

Pasquale commedia. Traduzione inedita del cittadino Francesco Albergati Capacelli
Venezia, 1798
55 p. ; 8o. Segn.: a-c8 d4
Impronta: mia- taro t.i. saEc (3) 1798 (R)
Trad. dallo spagnolo.

Coll.: 11369 - B.IV 19

19.

Albergati Capacelli, Francesco <1728-1804>

Il prigioniero commedia del cittadino Francesco Albergati Capacelli
In Venezia, 1797
88 p. ; 8o. Segn.: a-e8 f4
Impronta: toce lao! o!e. E'Ch (3) 1797 (R)
Sul front. sotto la data: Primo della liberta italiana.

Coll.: 10960 - C.I 17
Francesco Albergati Capacelli (1728 – 1804) scrittore, politico e commediografo italiano, marchese bolognese dedicò il suo tempo e il suo patrimonio all'arte drammatica. Sia nella sua tenuta di campagna a Zola Predosa sia nella sua residenza bolognese fece erigere dei teatri nei quali inscenava con amici delle rappresentazioni teatrali per le quali scriveva anche i testi, questi divennero nel tempo conosciuti e apprezzati, fu uno dei principali corrispondenti di Carlo Goldoni con il quale intessé un fitto epistolario interessante per conoscere lo stato del teatro italiano della seconda metà del Settecento

20.

Dumaniant <1752-1828>

I raggiratori commedia del signor Dumainiant. Traduzione inedita del cittadino Francesco Albergati Capacelli
In Venezia, 1798
62, [2] p. ; 8o. Segn.: a-c8 d-e4. Bianca l'ultima c.
Impronta: o,te u-a. o]c- chMa (3) 1798 (R)

Albergati Capacelli, Francesco <1728-1804>

Coll.: 10869 - C.II 14
 
Progetto grafico MediaCompass.com Biblioteca online software di Matteo Vaccari