Home
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Cerca:

Bertati, Giovanni: 3 schede

Bertati, Giovanni

Il fanatico in berlina dramma giocoso in musica da rappresentarsi nel Teatro alla Scala l'autunno dell'anno 1792. Dedicato alle LL. AA. RR. il Serenissimo Arciduca Ferdinando...
Milano: per Gio. Batista Bianchi regio stampatore, [1792]
[8], 59 , [13] p. ; 8o
Libretto per la musica di Giovanni Paisiello. Segue l'argomento di "Adone e Venere", ballo eroico pantomimo di Antonio Pitrot

Bianchi, Giovanni Battista <Milano>; Paisiello, Giovanni <1740 - 1816>

Coll.: 3363 - I.VII 74
Giovanni Bertati (Martellago, 1735 – Venezia, 1815) librettista italiano del classicismo, avviato agli studi ecclesiastici, riuscì a cambiare la sua carriera successivamente diventando librettista. Durante tutta la sua carriera di librettista si dedicò quasi esclusivamente a scrivere drammi giocosi prendendo come esempi il celebre Carlo Goldoni e Pietro Chiari, però senza mai giungere alla perizia di costoro. Il suo libretto più celebre fu Il matrimonio segreto musicato da Domenico Cimarosa e rappresentato per la prima volta il 7 febbraio 1792 a Vienna. Giovanni Gregorio Paisiello, o Paesiello (Roccaforzata, 1740 – Napoli, 1816), compositore italiano del periodo classico, fu uno dei più importanti e influenti compositori d'opera del XVIII secolo. Autore di molte opere,(se ne conoscono 94), tra cui un suo capolavoro, Il Barbiere di Siviglia, ascoltato da Mozart che volle musicare la seconda commedia delle tre, componendo l'immortale "Nozze di Figaro", che raggiunse subito fama di livello europeo. Il destino di quest'opera segna un'epoca nella storia dell'arte italiana.

Bertati, Giovanni

La principessa di Amalfi: dramma giocoso in due atti. [Musica del celebre maestro Weigl]. Da rappresentarsi nel teatro alla Scala la primavera del 1803
Milano: Pirola, [1803]
48 p. ; 16 cm
Libretto di Giovanni Bertati. 1. rappr.: Vienna, Burgtheater, 10.1.1794. Alle pp. 3-6 personaggi, ballerini e altre indicazioni di responsabilita

Pirola; Weigl, Joseph

Coll.: 3373 - I.VII 84
Giovanni Bertati (Martellago, 1735 – Venezia, 1815) librettista italiano del classicismo, avviato agli studi ecclesiastici, riuscì a cambiare la sua carriera successivamente diventando librettista. Durante tutta la sua carriera di librettista si dedicò quasi esclusivamente a scrivere drammi giocosi prendendo come esempi il celebre Carlo Goldoni e Pietro Chiari, però senza mai giungere alla perizia di costoro. Il suo libretto più celebre fu Il matrimonio segreto musicato da Domenico Cimarosa e rappresentato per la prima volta il 7 febbraio 1792 a Vienna.

Bertati, Giovanni

La Vendemmia. Melodramma giocoso in due atti da rappresentarsi nel teatro alla Scala l'autunno del 1804 anno terzo
Milano: dalla tipografia Pirola
60 p. ; 12o.
Libretto per la musica di G. Gazzaniga. Per il nome dell'autore, cfr. Manferrari, vol. 2

Gazzaniga, Giuseppe; Pirola, Giacomo

Coll.: 3361 - I.VII 72
Giovanni Bertati (Martellago, 1735 – Venezia, 1815) librettista italiano del classicismo, avviato agli studi ecclesiastici, riuscì a cambiare la sua carriera successivamente diventando librettista. Durante tutta la sua carriera di librettista si dedicò quasi esclusivamente a scrivere drammi giocosi prendendo come esempi il celebre Carlo Goldoni e Pietro Chiari, però senza mai giungere alla perizia di costoro. Il suo libretto più celebre fu Il matrimonio segreto musicato da Domenico Cimarosa e rappresentato per la prima volta il 7 febbraio 1792 a Vienna.
 
Progetto grafico MediaCompass.com Biblioteca online software di Matteo Vaccari